giovedì 9 settembre 2021

🌏🌐 Agenda 21

 Un video assolutamente da vedere,riguardo all'agenda 21 del nuovo ordine mondiale, che in tutti i modi arriveranno ad avere il monopolio di tutte le risorse della terra,soprattutto l'acqua. Risorse che saranno ridotte alla stregua,grazie al controllo climatico e l'inquinamento ambientale VOLONTARIO !!! Ci razioneranno tutto,mentre la popolazione sarà ridotta del 93% con controllo (sterilizzazione) delle nascite,cibo spazzatura Ogm  che non avrà vitamine ma indurrà malattie . Questi sono i piani di psicopatici pedosatanisti al potere,ma neanche potete immaginare cosa ci aspetta tra molto poco....




🌐Gre-resistence 🌏

martedì 7 settembre 2021

🌏🌐Agenda 2030: non avrai nulla e sarai felice.

 Di Roberto PECCHIOLI

Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile in un grande programma d’azione per un totale di 169 obiettivi o traguardi. Così è scritto nel sito ufficiale delle Nazioni Unite. Promessa o minaccia? Piuttosto la seconda ipotesi. Il Grande Reset – grande cancellazione e reinizio – non è la stessa cosa, ma gli obiettivi coincidono e hanno in comune la vicinanza con le politiche del Foro Economico Mondiale, il cosiddetto “partito di Davos”, il cartello delle grandi multinazionali e degli uomini più potenti del pianeta.

L’ultimo incontro si è tenuto online a fine gennaio 2021, in attesa della riunione plenaria “in presenza”, prevista a Singapore per il prossimo maggio. Tutti insieme, i vari aspetti dell’agenda mondialista confluiscono in un immenso progetto di riconfigurazione antropologica, economica, ambientale ed esistenziale a medio termine (il 2030 non è certo lontano) che non è azzardato definire epocale, nel senso che il suo successo- se vi sarà- cambierà l’esistente, l’umanità e il suo stare nel mondo (l’”esserci”, Dasein, con il lessico di Martin Heidegger) come mai è accaduto nella storia.

Occorre distogliere lo sguardo dal pur cruciale scenario del virus e tentare un primo approccio con il piano mondialista, destinato a capovolgere, forse a travolgere, le nostre vite. Si tratta di una gigantesca azione coordinata su più piani – politico, economico, sanitario, tecnologico, ambientale – destinata a rafforzare l’impero del neo capitalismo e avviare un’era nuova per l’umanità.

In sostanza, si tratta dell’istituzione di un tecno-feudalesimo per il quale vale il giudizio del filosofo Giorgio Agamben. “Il capitalismo che si sta consolidando su scala planetaria non è il capitalismo nella forma che aveva assunto in occidente: è, piuttosto, il capitalismo nella sua variante comunista, che univa uno sviluppo estremamente rapido della produzione con un regime politico totalitario. (…) Quel che è certo, tuttavia, è che il nuovo regime unirà in sé l’aspetto più disumano del capitalismo con quello più atroce del comunismo statalista, coniugando l’estrema alienazione dei rapporti fra gli uomini con un controllo sociale senza precedenti. “

Uno dei video diffusi a margine del recentissimo Forum Economico Mondiale mostra l’immagine di un giovane dal sorriso raggiante ed ha un titolo emblematico: “nel 2030 non avrai nulla e sarai felice “. Sembra un programma comunista e lo è, in effetti. Il video è stato subissato di critiche sulle reti sociali e il Forum lo ha cancellato da Twitter, ma è ancora visibile nella pagina Facebook.  Negli scritti di Karl Marx si ipotizza un mondo perfetto in cui – abolita la proprietà privata – ci sarebbero stati magazzini pieni di merci in cui tutti si sarebbero liberamente serviti.

Comunismo spietato in basso, capitalismo altrettanto schiacciante in alto, per lorsignori: la variante neo feudale è che non possiederà nulla la stragrande maggioranza dell’umanità, ma la proprietà privata – non più dei “mezzi di produzione” ma di tutto, proprio tutto quello che esiste al mondo – beni, servizi, tecnologie, denaro- resterà in capo a una minoranza dal potere ferreo. Un medioevo postmoderno privo della spiritualità e dell’altezza morale dell’era di mezzo. In alto, un pugno di imperatori – i padroni universali – coadiuvati da varie caste di feudatari, vassalli, valvassori e valvassini, in basso tutti noi, i servi della gleba a cui somministrare un’esistenza animale.

In questa riflessione ci limiteremo ad analizzare questo aspetto del Reset- che, lo ripetiamo- significa cancellazione. I padroni del mondo predicono un futuro prossimo in cui la proprietà privata diffusa sarà irrilevante e potrà essere eliminata.

Nel 2016 il Foro Economico Mondiale pubblicò un articolo in cui si descriveva una società apparentemente utopica in cui tutte le necessità materiali di base erano soddisfatte. Ne era autrice Ida Auken, autorevole esponente del Forum, già ministro dell’ambiente in Danimarca. La nuova Città del Sole sarà un paradiso – o inferno? – in cui in pochi minuti qualcuno consegnerà ogni tipo di merci: l’Amazon-mondo. Nessuno avrà più l’automobile, sostituita da una rete di trasporti pubblici (ma di proprietà privata…). Non si pagheranno affitti per gli alloggi, che saranno utilizzati da altri in nostra assenza. Una perfetta vita animale, nomade o transumante – meglio dire liquida? – con il trolley in mano ad inseguire qua e là “opportunità”, una sorta di perpetuo Progetto Erasmus per un’umanità sradicata.

Anche il cibo, nel sogno-incubo è gratis: spazzatura consegnata da poveracci alle dipendenze delle piattaforme dedicate; nessuno possiederà più stoviglie e posate. Sarà più “comodo” riceverle a domicilio nel momento dell’utilizzo. E’ terribile l’insistenza sulla “comodità”, la stessa che fa preferire l’uso di carte di credito (cioè di debito), fornite, ovvero controllate dal potere finanziario a scapito dei contanti. “Potrai affittare qualsiasi cosa e sarai felice “. Milioni, miliardi di vite in locazione. Ma se paghiamo un affitto, significa che beni, merci, servizi, sono di qualcuno che mantiene ben salda la proprietà e può scegliere se, a chi e a quali condizioni concederne l’uso.

Possibile che non ci si accorga dell’immenso inganno? Possibile, perché i padroni universali hanno raggiunto la capacità tecnologica di entrare nelle nostre vite e nelle nostre menti. Diventa anacronistico l’estremo appello di libertà di George Orwell in 1984: “possono costringerti a dire qualsiasi cosa, ma non c’è maniera che te la facciano credere. Non possono entrare dentro di te.” Sbagliato: ora possono. Le tecnologie di sorveglianza e l’immenso apparato di programmazione neuronale, i chip sottocutanei, i farmaci imposti, ci riescono.

Neanche il lavoro esisterà più, sostituito da “tempo per pensare, creare e svilupparsi”. Pensare a che cosa, se non a consumi materiali e triviali? Creare, poi. A che scopo, giacché niente sarà “nostro” e non ne potremo godere i frutti e trasmetterli ai figli? Quanto allo sviluppo della personalità, noi pensiamo piuttosto a un infinito numero di nevrosi, a cui potrà porre rimedio solo un’ulteriore medicalizzazione della vita, la somministrazione massiva di sostanze psicotrope in grado di far sopportare all’ homo sapiens una vita in cattività, da animale d’allevamento.

Non ci sarà bisogno di uscire per fare compere, “l’algoritmo lo farà per me “. Si spiega assai bene l’immenso esperimento di ingegneria sociale sotteso al coronavirus: tutti a casa, distanziati “socialmente”, atomi solitari e diffidenti che ricevono la pastura dal padrone. Servi della gleba: nell’economia curtense, i contadini e le loro famiglie avevano l’obbligo di rimanere a vita nel feudo del vassallo o valvassino del Signore e lavorare per lui. In cambio, ne ricevevano protezione e la garanzia del minimo sostentamento materiale. Tutto, tranne pochi attrezzi e qualche suppellettile, era di proprietà del feudatario.

Che avesse ragione Nietzsche e la teoria ciclica della storia, l’”eterno ritorno” ? La Auken così conclude: “non ho alcuna proprietà. Non ho automobile. Non ho casa. Non possiedo vestiti né apparati. Ti può sentire strano, ma in questa città ha senso”. La proprietà privata è un accessorio superfluo, quasi un fastidio. Strano che non se ne liberino gli iperpadroni, proprietari di tutto, i Signori neofeudali. Non avremo più alcuna vita privata: “non ho intimità reale. Non posso andare da nessuna parte senza essere registrato. Tutto ciò che faccio, penso e sogno resta registrato. Alla fine, è una buona vita “. Folle, ma idee del genere sono l’avanguardia visibile di ciò che ci aspetta, e poco vale che il Forum abbia spiegato che le idee espresse sono della Auken e non del WEF, che però le pubblica e le diffonde in altri documenti, come il video dianzi citato, nel quale, tra l’altro, vi è la previsione che entro il 2030 mangeremo cibo artificiale.

E’ uno degli obiettivi di Bill Gates, che però, prudentemente, acquista fondi agricoli fertili; ne possiede già oltre centomila ettari. L’immondizia alimentare è per noi, non per lorsignori. Intanto, detto fatto: l’UE impone etichettature per carne e altri cibi con l’indicazione che possono causare il cancro. Hanno verificato con il virus che la paura fa novanta, nell’Occidente terminale e materialista. Cambieranno anche la civiltà alimentare, modificando in profondità non solo abitudini di vita, ma travolgendo interi settori economici e lo stesso panorama che abbiamo davanti agli occhi. Mangerai meno carne, intima il Forum, indicando come alternativa insetti, alghe e carne artificiale. Per il bene dell’ambiente e della nostra salute: il Grande Fratello è vegetariano e chissà se potremo scegliere ancora la nostra dieta. Per puro caso, Bill Gates è uno dei grandi finanziatori delle ricerche sui prodotti Frankenstein, attraverso imprese come Beyond Meat e Impossible Foods. Ha anche investito nella cosiddetta biologia sintetica, una tecnologia il cui obiettivo è produrre artificialmente ogni tipo di alimenti.


Ci permettiamo di sottolineare quanto siano futili le contrapposizioni politiche e ideologiche alimentate ad arte, rispetto all’immensa portata dei veri temi del presente e del futuro prossimo. L’ Agenda 2030 informa che “un miliardo di persone dovranno emigrare a causa del cambiamento climatico. Dovremo fare un miglior lavoro di benvenuto e integrazione di questi rifugiati”. Perché spendere risorse nel contrasto ai cambi climatici se sappiamo in anticipo che ci sarà un esodo biblico di quelle proporzioni? “

Le imprese pagano per il diossido di carbonio. Ci sarà un prezzo globale standardizzato. Questo accelererà la sparizione dell’uso di combustibili fossili”. Chi fisserà il prezzo? Forse il Soviet Supremo del partito monopolista globale.

“L’umanità potrà viaggiare su Marte” Per fare che cosa, e chi paga? E Poi, perché andare su Marte, se saremo così felici quaggiù? Intanto, ci si organizza per un mondo in cui non ci si sposterà quasi più, la perfetta riedizione del feudalesimo. Il telelavoro ci terrà inchiodati alla scrivania domestica, controllati da remoto da un sorvegliante a sua volta dipendente da un livello superiore.

Dicono apertamente che ci dovremo scordare i viaggi, il turismo e i voli low cost: l’aereo sarà nuovamente riservato a loro, i pochi felici ed illuminati. Per noi, viaggi di corto raggio: è già in agenda il ritorno dei vagoni letto, la rivincita della cara, vecchia ferrovia. O macchinista, metti il carbone, quel macchinone fallo partir. E’ la realizzazione perfetta di ciò che Tocqueville aveva immaginato alla metà del secolo XIX, una tirannia che degrada, oblitera l’anima senza torturare il corpo, “potere immenso che manterrà in perenne adolescenza, alla ricerca costante di piaceri volgari”. Noi aggiungiamo l’avvento di un materialismo più greve di quello marxiano e più assoluto di quello liberale.

L’ epidemia è stata provvidenziale per l’oligarchia in quanto ha consentito di mettere alla prova con successo il rapporto verticale tra sudditi e sovrano, senza più mediazioni sociali, politiche e valoriali, con l’eliminazione di “ogni rapporto estraneo allo scambio individuale tra protezione e obbedienza” (Roberto Esposito). L’Agenda 2030 può quindi essere anticipata, come ha annunciato il Forum, giacché “i cittadini sono ormai preparati”. Verissimo, per questo ci hanno messo la maschera e nascosto il volto.

Loro non si nascondono affatto. Così ha scritto Klaus Schwab, il gran ciambellano del Forum, nel programma per l’anno in corso: “aspetto positivo della pandemia è che ci ha insegnato che possiamo introdurre cambiamenti radicali nel nostro stile di vita con grande rapidità. I cittadini hanno dimostrato ampiamente che sono disposti a fare sacrifici per il bene delle cure sanitarie. E’ evidente che esiste una volontà di costruire una società migliore e dobbiamo approfittarne per garantire il Grande Reset”.  Il bene dell’uno per cento dell’umanità, il tecno feudalesimo postmoderno è spacciato per interesse comune, sino alla grottesca critica del capitalismo globalizzato. Organizzano il futuro e anche la paradossale opposizione a se stessi, consapevoli che gran parte dell’umanità, nonostante il colossale indottrinamento, non la pensa come loro. Bill Gates avverte, dal canto suo, che i “viaggi aerei devono essere ridotti di oltre la metà. Gli aerei contaminano molto “.

Strana globalizzazione sedentaria, con la popolazione asserragliata in abitazioni d’affitto a lavorare a cottimo. Il Forum annuncia senza giri di parole che bisognerà tornare a spostarsi in treno. In un messaggio propagandistico, ci spiegano quanto sia “meraviglioso viaggiare nei treni notturni “. L’aereo sarà privilegio dei ricchi: campane a morto per Ryanair. Torneremo, noi della plebe, al treno del sole, tutt’al più riavremo l’Orient Express, pagabile a rate con prelievo diretto attraverso rid bancario. Le magnifiche sorti e progressive dei popoli che “il capitalismo attuale ha portato a grandi diseguaglianze economiche”. Parole sfacciate di chi ha provocato l’incendio.

Si tratta, al contrario, di una grande controffensiva egemonica rispetto alla crisi di consenso che ha investito il finanzcapitalismo (Luciano Gallino) e che presto toccherà il tecno capitalismo feudale e panottico dei GAFA.

E’ illuminante una riflessione di Geminello Preterossi, autore di Contro Golia: “se di un riorientamento c’è bisogno, per gli oligarchi di Davos questo dovrà essere realizzato dal capitalismo stesso, cioè da coloro che hanno prodotto il disastro. Con una sorta di illusionistico falso movimento, mettendosi all’opposizione dell’esistente, sfruttano l’occasione della pandemia per immunizzare il potere assolutistico del capitale da qualsiasi reale cambiamento che provenga dal basso e rappresenti un’alternativa organizzata: per far questo occorre mutare narrativa, fingere di liquidare il neoliberismo per salvare e rilanciare il capitalismo (il cui nucleo di potere neoliberale resta intatto), potenziandone le possibilità di dominio. Quel dominio delle menti si spinge fino al progetto smisurato di un controllo totale, algoritmico, sulle vite, il cui residuo di differenza e autonomia deve essere azzerato o neutralizzato con modalità automatiche. “

La passività sociale sostenuta dalla sorveglianza blocca il conflitto e riduce al minimo la socialità, divenuta sinonimo di pericolo. Il Reset distrugge la piccola e media impresa e gran parete del tessuto sociale e comunitario, abolisce le tradizioni storiche e disgrega l’autonomia dell’umano. E’ la fine della libertà in nome di una sinistra uguaglianza che Pasolini avrebbe chiamato feroce omologazione e Orwell conformismo coatto. Tutto ciò è condito con un’indigeribile salsa che Preterossi chiama “fatua retorica del bene comune, del green, dell’inclusione, in cui la neolingua esenta dalla coerenza per mistificare qualsiasi situazione, facendola apparire il contrario di quella che effettivamente è. “

L’obiettivo finale è l’anti società post umana. La posta in gioco è una trasformazione antropologica di cui Agenda 2030 non è che una tappa. L’obiettivo finale è superare l’uomo, la svolta del transumanesimo dentro un orizzonte in cui la tecnica è la levatrice della storia e il capitalismo si fa religione, come intuì Walter Benjamin. La nuova normalità sarà costituita da rapporti sociali ridotti al minimo, con la maggior parte dell’umanità (occidentale) chiusa nella tana, connessa ad apparati artificiali, sorvegliata dal nuovo Panopticon, con comportamenti e condotte previste e preordinate dal sistema tecnologico, in attesa di diventare una componente di nuovi, sofisticati apparati. Lo sfruttamento dell’uomo diventerà ancora più capillare, sino a produrre due specie umane distinte: i feudatari-padroni e i servi della gleba, a cui vengono fatte amare le catene attraverso l’ignoranza, la paura, le sostanze farmacologiche misteriose introdotte nel corpo fisico da un potere diventato biopotere.

Finiranno molte attività economiche, artistiche, culturali, l’impoverimento – materiale e spirituale- sarà immenso, mentre la digitalizzazione delle relazioni umane sarà l’apice del delirio anti umano e la resa a un raggelante nichilismo diretto dall’alto. Il totalitarismo mellifluo di Davos e Silicon Valley è la risposta di un liberismo incattivito dalla sua incapacità di ottenere legittimazione e consenso.

La vita è altrove e non è detto che la gigantesca operazione di riconfigurazione riesca. L’uomo ha riflessi di vita. Tutto sta a capire se la vecchia, antiquata realtà si lascerà sconfiggere dalla vita disincarnata preparata, con moto uniformemente accelerato, dalle oligarchie sociopatiche del denaro e della tecnica. Tuttavia, sia pure con modalità del tutto diverse da ogni passato, la dialettica resta quella indicata da Hegel: servo contro Signore. Non siamo nulla, quindi non possiamo avere nulla. La consapevolezza della condizione di servi, non più persone ma materiale umano, è il primo passo per uscire dalla caverna e attaccare i Signori


Uccidono coi protocolli.  Più puliti  del vecchio colpo alla nuca


Fonte: 

https://www.maurizioblondet.it/agenda-2030-non-avrai-nulla-e-sarai-felice/

Di: Roberto Pecchioli




🤜Gre-resistence 🤛



🔴😈Lo sfruttamento minorile nel mondo

 In Africa esiste una vera e propria pandemia e si chiama HIV e AIDS, si chiama FAME e POVERTÀ, come nel resto dei paesi poveri come la Thailandia, la Cambogia,il Vietnam,in Sud America e Caraibi ecc... milioni di bambini vengono sfruttati da multinazionali,  violentati, fatti prostituire,trattati in modi disumani e ridotti alla fame o indotti in tossicodipendenze terribili..... NON VOLTIAMOCI DALL'ALTRA PARTE !!! SENSIBILIZIAMO LE PERSONE, SVEGLIAMOLE DAL TORPORE EMOTIVO CHE LE ELITE DEI POTERI FORTI LI HANNO INDOTTI...

Il turismo sessuale è una PIAGA VERGOGNOSA !!! Va fermato ad ogni costo....

SPEGNETE LE TV, ACCENDETE L'AMORE !!!

UN GESTO D'AMORE FATTO DA OGNUNO DI NOI CAMBIEREBBE IL MONDO....

OGGI DOBBIAMO PROTEGGERLI DALLE VACCINAZIONI ANTICOVID19,  NON PERMETTETE A NESSUNO E PER NESSUN MOTIVO, FAR INOCULARE UN SIERO GENICO SPERIMENTALE AI VOSTRI FIGLI E SE POSSIBILE PROTEGGETE ANCHE GLI ALTRI !!!!

ABBIATE FEDE IN DIO....LUI CI GUIDERÀ E CI PROTEGGERÀ,AGIAMO COME VORREBBE LUI.



Seguici su telegram : 
OpenMind the Awakening of Conciousness 

https://t.me/joinchat/U4r7e1a0EjbGe76J

🤜Gre-resistence 🤛





lunedì 16 agosto 2021

😈TORRE DI BABELE, L'INQUIETANTE PARLAMENTO UE

 Sin dal suo completamento, il 14 dicembre 1999, il parlamento dell’UE ha suscitato perplessità e domande relative alla sua struttura. La torre principale, denominata palazzo "Louise Weiss", ha un aspetto particolare e modernista. Perché sembra incompleta? I promotori dicono che riflette "La natura incompleta dell’Europa". Tuttavia una ricerca sull’argomento rivela il profondo e oscuro simbolismo dell’edificio. Portare alla luce l’autentica fonte d’ispirazione dell’edificio Louise Weiss significa portare alla luce le credenze esoteriche delle élite mondiali, le loro oscure aspirazioni e la loro interpretazione dei testi dell’antichità.

Andremo dritti al punto: l’edificio Louise Weiss ricorda intenzionalmente il dipinto intitolato "La Torre di Babele", realizzato nel 1563 da Pieter Bruegel il Vecchio. La storia riferisce che la Torre di Babele non fu mai completata. Quindi il Parlamento delle Nazioni Unite [sic] è fondamentalmente la prosecuzione del lavoro interrotto di Nimrod, il famigerato tiranno che stava edificando la Torre di Babele in sfida contro Dio. Credete che questa sia una buona fonte di ispirazione per una "istituzione democratica"?


Nimrod e la Torre di Babele


La vicenda di Nimrod e della Torre di Babele appare in numerosi testi di antiche culture, incluse l’ebraica, l’islamica, la greca e nella Kabbalah. Nimrod viene descritto come fondatore e sovrano del primo regno instaurato dopo il Diluvio. Il suo regno include Babilonia (Babele), Uruk, Akkad e Calneh. È un re noto per aver imposto al popolo la sua tirannia, cercando nel contempo di eliminare ogni credo religioso.
"Fu Nimrod che li spinse a tale offesa e disprezzo contro Dio. Era il nipote di Cam, figlio di Noè, ed era un uomo di grande sfrontatezza e forza fisica. Li spinse a non attribuire a Dio [la loro prosperità], come se la loro felicità derivasse dalle sue azioni, ma di credere che fosse il loro personale coraggio a procurare loro la felicità. Egli mutò gradualmente il governo in tirannia, non vedendo altro mezzo per distogliere gli uomini dal timor di Dio, se non quello di ridurli a una costante dipendenza dal suo potere… Alla fine la moltitudine fu pienamente predisposta a seguire i piani di Nimrod, e a ritenere cosa da codardi la sottomissione a Dio."
Secondo il dettato biblico, Babele fu la città che unificò l’umanità, che allora parlava un’unica lingua, in movimento da oriente. Era la patria di Nimrod. Egli decise che la città avrebbe dovuto avere una torre tanto imponente che "la sua cima giunga fino al cielo". Questa torre non veniva costruita per adorare o lodare Dio, ma per la gloria dell’uomo, allo scopo di procurare fama ai suoi costruttori. La versione midrash della storia aggiunge anche che i costruttori della Torre dissero:
"Dio non aveva alcun diritto di riservare a sé il mondo superiore, lasciando a noi quello inferiore; perciò ci costruiremo una torre, che avrà in cima un idolo che impugna una spada, così da dare l’impressione che vogliamo far guerra a Dio."
Dio, vedendo la natura blasfema della Torre, istillò in ogni singolo costruttore un differente linguaggio, allo scopo di confonderli. Incapaci di portare a termine l’impresa, gli uomini si dispersero per il mondo.


Simbolismo del Parlamento Europeo

In tal modo, il fatto che il Parlamento dell’UE sia costruito a immagine della Torre di Babele trasmette il messaggio che quella di Nimrod fosse la filosofia giusta, e che l’edificazione della Torre fosse una buona idea. Ecco cosa cerchiamo:
1. Un avvento graduale della tirannia
2. L’eliminazione dell’adorazione di Dio, per indurre alla dipendenza dal potere [politico]
3. Tutti i popoli che condividono la stessa lingua e la stessa religione
4. Il rifiuto di Dio nel tentativo di diventare dèi
Sapete una cosa? Si tratta dei principali precetti delle credenze esoteriche delle élite globali (vedi la sezione ‘Educate Yourself‘). Non sono cristiani, e nemmeno monoteisti. Il loro sistema di credenze è basato sulle religioni misteriche (rituali pagani, adorazione del Sole, considerare Lucifero come colui che donò la luce alla razza umana, vedere Dio come una forza che vuole mantenere gli uomini nell’oscurità). Il loro Nuovo Ordine Mondiale si sbarazzerà di ogni venerazione per Dio, introdurrà un’unica lingua per tutti e trasformerà la democrazia in tirannide. Stavo dimenticando una cosa, Nimrod era figlio di Semiramide dal quale fu anche la sua sposa incestuosa,e questo vuol dire anche PERVERSIONE !!! Nel talmud babilonese Nimrod è l'oppositore di Dio,e noi sappiamo che tutti questi politici europei compresi i nostri di casa seguono tutti il talmud.

Il Poster Ritirato


Vi sembra che esageri? Vedo troppe cose in quel palazzo? La risposta è: NO. Questo è il poster UFFICIALE di promozione del Parlamento Europeo:



Vediamo il popolo d’Europa riedificare la Torre di Babele. Ci sono alcune cose da sottolineare. Primo, abbiamo la conferma che l’edificio Louise Weiss è stato davvero ispirato dalla Torre di Babele. Il poster ricrea con precisione la torre del dipinto di Bruegel, curandosi perfino di riprodurre la parte crollata delle fondamenta. Su questo NON c’è dubbio. Secondo, lo slogan: "Europa: molte lingue, un’unica voce" si riferisce alla confusione creata da Dio con una moltitudine di lingue. Il Parlamento ribalterà in effetti la punizione di Dio, una lezione riguardante idolatria e arroganza. Terzo, osservate attentamente le stelle in alto. Non hanno qualcosa di strano? Sono capovolte, cioè sono pentagrammi invertiti. Il simbolismo sotteso ai pentagrammi è estremamente profondo e complesso, ma possiamo dire che un normale pentagramma si riferisce al "Buon Giudizio", mentre un pentagramma invertito indica il "Cattivo Giudizio".


Questo poster è stato ritirato a causa delle proteste di numerosi gruppi. Rimane comunque estremamente rivelatore e prova la mentalità esoterica dei costruttori del Parlamento Europeo.

Il Ratto di Europa


Questa statua, situata di fronte all’edificio Winston Churchill, si riferisce alla mitologia classica, e raffigura una delle più antiche rappresentazioni dell’Europa. Si basa su un racconto nel quale Zeus si presenta nella forma di un toro bianco allo scopo di sedurre la principessa Europa, che sta raccogliendo fiori. Quando lei si avvicina e sale sulla groppa del toro, esso coglie l’occasione per correre via con lei e infine violentarla (vi sto dando la versione non censurata della storia).
Quindi la donna (che rappresenta l’Europa) in groppa a questo toro è in procinto di essere stuprata. Sì, è inquietante. In ogni caso, rappresenta il Bene contro il Male, Il Sole contrapposto alla Luna e tutto ciò che è attinente. È parte delle Religioni Misteriche. Approfondite queste cose.

Per Concludere


L’Unione Europea è un super stato che attualmente include 27 paesi (in futuro anche di più). La stessa sorte attende i paesi americani e asiatici, che sono destinati a unirsi sotto la stessa bandiera e sotto la stessa moneta, nella creazioni di ulteriori super stati. Sono la prima pietra di un Governo Unico Mondiale, un obiettivo accanitamente perseguito dalle élite mondiali. Il Parlamento Europeo è il primo monumento che rappresenti un super stato e rivela, attraverso il suo accentuato simbolismo, l’odio per la fede religiosa, la pianificazione di un Nuovo Ordine Mondiale e un’astuta promozione della tirannide.

Il parlamento UE di Strasburgo con il suo bel palazzo a forma di torre di babele come abbiamo appena visto,non è l'unico purtroppo ad avere riferimenti esoterici. La commissione  trilaterale all'interno ha delle sale per il culto a Lucifero (il lucis trust) lo stesso palazzo ONU all'interno ha la sala per i convegni a forma di piramide con l'occhio e lo stesso altri palazzi di organizzazioni politiche europee e non solo,vi consigliamo di dare un occhiata a questi altri post nostri 👇

ONU in due righe

satanisti-comandano-il-mondo

Cristo-e-i-cristiani-nel-talmud

Sottomissione alla Kippah pt1

Sottomissione-alla-kippah-pt2


ADESSO AVETE CAPITO IN QUALI MANI SIAMO, E CHI DOVREBBERO CURARCI !?!? VI FIDATE DI INOCULARVI UN ESPERIMENTO DAL QUALE LORO STESSI SI SONO GIA PROTETTI CON SCUDI PENALI?!?   APRITE GLI OCCHI !!!


Titolo originale: "Sinister Sites – The EU Parliament"
Fonte: http://vigilantcitizen.com
08.12.2008
Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di DOMENICO D’AMICO


🤜Gre-resistence 🤛

🌐Il Microchip è alle porte 666 il marchio della bestia per l'intera umanità

 Sono ormai più di dieci anni abbondanti che su questo blog parliamo dei piani e dell'agenda del nuovo ordine mondiale,e come per magia tutto ciò che abbiamo detto si è avverato,questo per noi non è una Vittoria né un vanto,anzi, è dispiacere, vedere che comunque dopo tanti anni di sacrifici a sgolarci su social e varie piattaforme internet, tra vari banner e censure a farci odiare nella vita  tra amici,parenti o conoscenti per parlargli di queste cose,eppure, una stragrande parte della popolazione è subito corsa a farsi vaccinare. Questo blog nei post di dieci anni fa vi ricorda ancora la pandemia dell'h1n1 dove dicevamo che era una prova per quello che stavano preparando,all'epoca gia spinsero per mascherine chirurgiche e vaccinazioni,ma non ebbero tanto successo credemmo noi,invece fu solo una prova non fecero lockdown e per quello che ebbero come risultati di vaccinazioni fu più che buono,mentre noi gia gridavamo non VACCINATEVI. Poi anche il blog ebbe censure, estirpavano post come se non fossero mai esistiti ,tutto questo per dirvi, che se abbiamo sempre avuto ragione, seguendo una linea di discernimento nel leggere gli eventi e grazie a uomini come: Giulietto Chiesa, Rosario Marcianò, Marcello Pamio,David Icke,Alex Jones, Cromalapa,felce e mirtillo ecc... che seguiamo da anni,e purtroppo alcuni di questi grandi non ci sono più,adesso possiamo dire che è arrivato il momento del microchip Rfid sottocutaneo,se prima ne parlavamo che sarebbe arrivato ma non sapevamo quando,oggi possiamo anche immaginarci su per giu quali saranno i tempi.

Per come il NWO sta correndo nei propri piani, immaginiamo che dopo il greenpass ci sarà proprio il microchip,e dopo il Rfid ci sarà l'abolizione del contante. Tutto il piano segue una scala a gradini,e ad uno ad uno li stanno percorrendo tutti,noi possiamo leggere gli eventi e sapere il prossimo step quale sarà.

Il sistema di tracciamento non cambia tanto da quello già attuato all'interno dei sieri genici sperimentali anti covid19,e il sistema di identificazione è simile a quello già attuato con il QR-code del gree pass, ma il microchip Rfid avrà tantissimo altro,conterrà anche la vostra "banca" digitale con tutti i vostri risparmi,il conto corrente,avrà informazioni sanitarie,giudiziarie civili e penali e tanto altro ancora...

Avrà il potere di iniettarci un medicinale da remoto,quindi io mi chiedo,ma a questo punto se per errore qualcuno riceve un medicinale che non deve prendere?!? Siamo sicuri che un dissidente o persona scomoda al potere sia al sicuro con questa tecnologia ?!? Visto che basterebbe un solo click per cancellarvi dalla faccia della terra,basterebbe un impulso elettromagnetico per farvi cambiare umore e emozioni,potrebbe indurci al suicidio o l'omicidio, e questo già possono farlo con questi sieri genici SPERIMENTALI  anticovid19 perché sono un estensione proprio del progetto Rfid. Insomma oggi vi stanno già inoculando un estensione del microchip che a breve verrà. Oppure basterebbe un click,se sei una persona scomoda al potere, per perdere tutti i tuoi averi soprattutto il conto digitale, vedi una puntata sul credito sociale in Cina del programma report della RAI. Tutto ciò che per molti dormiglioni sembra  ancora così lontano,è invece gia in atto, la Cina ne è prova evidente, ma non è altro che la Nazione che comincia i programmi,dopo la dovranno seguire tutte le altre. 

Il microchip sarà richiesto a gran voce dal popolo stesso, RICORDATEVI DI QUESTE PAROLE. Qualche anno fa mi chiedevo come mai in Cina stessero rapinando bambini presi a scippo dalle mani della propria mamma,e tutti i Tg Cinesi ne parlavano addirittura facendo vedere video casuali di questi rapimenti,che giravano anche sul web. Questo sarà il metodo che adotteranno per farsì che i genitori metteranno il microchip ai propri bambini,addirittura si parla che appena nati metteranno il microchip ai propri figli,perché ci sarà tanta paura di perdere i propri bambini. Creeranno una situazione di caos sociale dove i pedosatanisti andranno a nozze,ci sarà ancora più criminalità nelle strade, probabilmente per l'arrivo di tante etnie diverse che il piano kalergi prevedeva. Quindi le rapine saranno all'ordine del giorno anche perché il popolo avrà fame per il tasso elevato di disoccupazione che avranno creato, allora le persone chipperanno i propri figli dalla nascita.

Allora il piano satanico dell'anticristo sarà  all'apice della sua grandezza,ma per ricostruire un mondo che si adegui al transumanesimo dovranno prima distruggere quello vecchio, quindi avranno bisogno probabilmente della 3° guerra mondiale,per devastare tutto, o magari di una guerra tra governi contro gli stessi popoli di ogni nazione. Una guerra che potrà finalmente abbassare la demografia dell'umanità sempre in continua crescita,ma prima dello sterminio,si sono assicurati che magari dopo averci sterminati non ci fossimo subito riprodotti,per questo motivo vi stanno inoculando il siero genico sperimentale, PER STERILIZZARE SOPRATTUTTO I PIU GIOVANI, oltre che uccidervi !!!!

Secondo noi l'entrata in vigore del microchip sarà tra qualche anno,ad oggi massimo 5 anni. Se ci sarà una guerra mondiale porterà con sé indicibili sofferenze e morte ma segnerà dopo qualche anno dalla fine, la disfatta dei luciferini,perché Cristo nostro signore tornerà per cambiare la Pasqua....

Oltre alla guerra poi hanno già preparato distruzioni con calamità "apparentemente naturali" ma che naturali non saranno, infatti tramite i vari progetti di manipolazione meteo come progetto H.A.A.R.P  o NASA possono creare distruzioni controllate artificialmente in ogni parte del pianeta,creando terremoti,alluvioni, provocare eruzioni vulcaniche o tsunami, oppure delle anomali super grandinate o blizzard o super uragani ecc...

Ma torniamo al discorso microchip....

Parliamo di microchip impiantati sottopelle in modo assolutamente indolore e con una semplice iniezione. Il chip è grande come un chicco di riso e contiene un RFID, un dispositivo a radiofrequenza, un transponder, che permette di identificare il portatore e che da modo di compiere i pagamenti elettronici in totale sicurezza.

Qui si parla di tecnologia, ma visto che la realtà supera la fantasia è il caso di citare un pezzo della Bibbia:

Possiamo leggere cosa dice Giovanni nell'apocalisse capitolo 13 versetto 16           16Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; 17e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. 18Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d'uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.


Non vi sembra che ci potrebbe essere una connessione tra questo versetto ed i giorni nostri con il microchip?!? A me sembra quasi quasi che parli di questo, "che nessuno potesse comprare o vendere senza tale marchio(microchip)..... direi proprio che Giovanni l'evangelista la sapeva lunga,lui aveva un dono bellissimo,aveva il carisma della profezia. Oggi i carismi sono ormai una cosa dimenticata, e lui che seguiva una vita Santa e saggia avrebbe dovuto avere un carisma davvero potente datogli dallo Spirito Santo.I carismi sono doni di Dio che ogni uomo e donna sulla terra potrebbero avere ma che hanno preferito dimenticare, di questo discorso ne parleremo magari in un altro post,visto che sto proprio finendo di leggere un libro al riguardo. 

Eppure prima o poi lo accetteranno tutti.
Basti pensare che non è possibile interagire con la società in modo significativo non avendo un telefono cellulare. i microchip sottocutanei diventeranno di una importanza simile, senza di essi non sarà possibile interagire con la società. Faranno in modo che non averlo rappresenta solo uno svantaggio. I governi daranno incentivi a chi lo metterà oltre alla paura ed il terrore che farà da padrona nella mente di molte persone,e che quindi condizionerà in modo decisivo la scelta di farsi impiantare un microchip Rfid.  
Nessuno di noi vorrebbe essere rintracciato e controllato, eppure lo siamo.Tutti portiamo con noi un telefono cellulare, senza di questo ci sentiamo persi.

Incorporato in ognuno di questi telefoni c’ è un chip RFID in grado di tracciare ogni nostro movimento tramite GPS o triangolazione cellulare. Inoltre,i microfoni e le telecamere che vengono istallati su ogni telefono possono essere attivati ​​a distanza dai sistemi di sorveglianza delle forze dell’ordine, una capacità che esiste fin dai primi anni 2000. Abbiamo nelle mani una comodità di cui non possiamo fare a meno, e che allo stesso tempo ci pone sotto la lente di ingrandimento.Il microchip sarà la stessa cosa, faranno in modo da non poterne fare a meno con lo scopo di controllarci ed etichettarci.

Microchip sottocutaneo umano: non potremmo farne a meno

Cosa farai quando non potrai più comprare o vendere senza mostrarti all’identificazione biometrica tramite microchip sottocutaneo?Questa tecnologia continuerà a diffondersi e diventerà sempre più difficile evitarla. Ed è facile immaginare cosa potrebbe fare un governo tirannico con questo tipo di tecnologia. Se lo volesse, potrebbe usarla per tracciare letteralmente i movimenti e il comportamento di tutti.

E un giorno, questo tipo di tecnologia sarà probabilmente così pervasiva che non sarai in grado di aprire un conto in banca, ottenere una carta di credito o persino acquistare qualcosa senza prima aver scannerizzato la tua mano o il tuo volto.

È difficile immaginare una popolazione che si sottometta liberamente a tale schiavitù digitale. Ma come è avvenuto con il degrado della privacy e dei diritti personali in America, sii certo che questo accadrà in modo volontario.

Innanzitutto, le tecnologie dovranno essere generalmente accettate dalla società.

Le generazioni più anziane possono rifiutarlo,a primo acchito, ma in un paio d’anni puoi scommettere che saranno persuasi dall'essere aiutati per medicinali,dal fatto che saranno automatici e da remoto,in pratica non dovranno più ricordarsi di prendere le medicine perché ci penserà il microchip, e che decine di milioni di bambini, ragazzi e giovani adulti girovagheranno per le strade mentre sfoggiano sfumature frizzanti, navigazione web interattiva e la possibilità di registrare tutto intorno a loro e caricare su internet istantaneamente tramite i microchip sottocutanei, quindi tra i più giovani diverranno una moda,oltre al fatto che gli stessi genitori lo richiederanno per la sicurezza dei propri figli.

Microchip sottocutaneo umano: ce lo faremo impiantare volontariamente

Successivamente, come stiamo già vedendo dai primi utilizzatori, i chip RFID verranno impiantati volontariamente sotto la nostra pelle per qualsiasi cosa, dall’accesso agli edifici ad alta sicurezza agli acquisti di generi alimentari.
Alla fine, una volta che il concetto è generalmente accettato dalla maggioranza, diventerà il nostro nuovo “numero di sicurezza sociale“.

Per accedere ai servizi ufficiali, devi essere un essere umano verificato. Senza verifica, non sarai nemmeno in grado di acquistare una confezione da sei di birra, per non parlare delle cure mediche o della patente di guida.
Che ci piaccia o no, questo è il futuro. Ogni acquisto che fai e ogni tuo passo sarà tracciato da un piccolo microchip passivo a 15 cifre, il che significa che l’unico modo per “spegnerlo” sarà rimuoverlo fisicamente dal tuo corpo.

I nostri figli e nipoti – almeno la maggior parte di loro – probabilmente non si sottometteranno all’impianto, ma pagheranno volentieri i costi in modo che anche loro possano interagire con la società in modo significativo.

Un ultima cosa che mi ha colpito a riguardo,è stato il prezzo di questi microchip Rfid, praticamente accessibili anche al più povero dei poveri,ma guarda caso.


Alcuni pochi centesimi di euro,altri massimo un paio di euro,ma pensa un po....

IL GREENPASS CON IL QR-CODE, È SOLO IL PRIMO PASSO PER COMINCIARE AD ABITUARCI A CIO CHE STA PER ARRIVARE,L'ERA DIGITALE,IL MICROCHIP ED IL TRANSUMANESIMO.  

NON DOBBIAMO PERMETTERLO !!! RESISTERE,INFORMARE E DISOBBEDIRE !!!!(RID)

    Dopo che l'umanità sarà tutta microchippata,la dittatura mondiale del NWO avrà il controllo totale di tutte le anime della terra,saranno un gregge di pecore ammansite e ammaestrate piegate agli ordini del governo unico mondiale, la popolazione sarà tutta uguale e non ci sarà più nessuno a pensarla controcorrente,contro il governo, sarà quindi la vittoria totale dei luciferis al potere,e la sconfitta dell'umanità del pianeta terra,completamente asservita al volere di demoni. NON DOBBIAMO PERMETTERLO !!!!


Un ringraziamento speciale per il video a Marcpoling canale YouTube ancora attivo ma da anni fermo,e bannato dal web il sito cromalapa lo sai  

Col 5G potranno fare riconoscimento facciale ovunque. Sapranno chi sei e dove; sempre. Si aprirà il tornello delle metro se sei a posto con vaccinazione, durc, tasse, contributi locali e regionali... Idem per bancomat. Potrai essere vaccinato e/o trattato farmacologicamente tramite somministrazione per via elettromagnetica (a distanza?). GSK e Sanofi Aventis hanno stretto un contratto e (di fatto) andranno a sostituire il sistema sanitario nazionale anche in quanto a formazione dei dottori, che studieranno la "loro" medicina. Da influenzatori del potere politico sono diventate “IL potere politico”. Col Mes la UE appronterà una sorveglianza operativa speciale sui nostri conti con potere d'intervento diretto. Se non vi è chiaro cosa significa, male. E male sentirete quando ritirerete “parte” della vostra pensione. Sì; a saldo. Bill Gates dice che nulla sarà come prima se non si andrà alla ID2020 (identificazione digitale obbligatoria) per tutti. Un chip sotto pelle. (Compratevi una ciotola e imparate ad abbaiare). Di fatto vivremo una guerra civile. Una guerra strana; senza bombardamenti e carri armati, ma sempre guerra. Civile perché moltissimi nostri nemici sono italiani. Venduti & Traditori. Il “Nostro potere economico” distrutto. Libertà azzerata. Ci spingono piano piano, ma neanche tanto piano, con le spalle al muro. E noi, decine, forse centinaia di migliaia di persone finalmente consapevoli, con il quadro chiaro davanti, circondati però da milioni di inconsapevoli, che si guardano attorno attoniti senza capire, con mascherina, guanti e scafandro, pronti al vaccino, pronti ad obbedire; purché a ordini secchi (magari in tedesco?). O detti con voce suadente da un bell'uomo coi capelli tinti, che prega le banche di fare "un atto d'amore", di avere pietà di noi che lui nulla può... Siamo di meno. Dobbiamo, ognuno di noi, da ora, valere per dieci. Stiamo crescendo: Siamo sempre di più. La verità su questa colossale infamia sta venendo fuori da tutte le parti: ora non capire è davvero impossibile. Ognuno di noi deve convincerne dieci. Deve documentarsi, studiare bene, convincersi e diventare convincente. E Non arretrare. Mai. E mai pensare di essere al sicuro: nessuno sarà al sicuro , neanche i miliardari, neanche i saggi o i cardinali: nessuno.

Dalla pagina Facebook di: La verità vi rende liberi StarGate



 
Grazie per il video al canale YouTube: Solo Cristo salva - Sana dottrina


Una fonte che ci ha aiutato: 

https://www.google.com/amp/s/www.jedanews.com/microchip-sottocutaneo-umano-obbligatorio/amp/

Nostro post del 2012 sul microchip Rfid:

microchip-rfid


⚔Gre-resistence ⚔

giovedì 12 agosto 2021

📗GREENPASS, ADESSO SI CHE SIAMO UN PRODOTTO DI MERCATO,COME IL BESTIAME

 Guardando il greenpass di un mio parente la mia mente ha cominciato frullare,si è accesa una lampadina che mi ha portato a fare una piccola e facile ricerca che l'intuito mi suggeriva. Sapevamo da tempo che noi,gente semplice il popolino o meglio per alcune razze governanti noi saremmo i Goym (bestiame) e che per le multinazionali che ormai governano il mondo insieme alla finanza che sono quasi tutte di quella stessa razza che ci chiama Goym,noi siamo un "prodotto"di mercato o  un "consumatore" che va consumato lentamente, ecco finalmente, come ogni prodotto di mercato o capo di bestiame anche noi adesso abbiamo un nostro codice a barre, il GREEN PASS .

I codici univoci di mercato hanno subìto alcune evoluzioni negli anni ed è meglio darci una delucidata al riguardo,così ci renderemo conto anche a cosa servono e quante evoluzioni hanno avuto fino ad oggi. 



QR-CODE l’EVOLUZIONE del CODICE a BARRE

FeIl codice a barre si evolve, e diventa uno strumento capace di contenere una quantità enorme di dati e informazioni. Si chiama QR-CODE che sta per “Quick response”, .

Il codice a barre si evolve, e diventa uno strumento capace di contenere una quantità enorme di dati e informazioni. Si chiama QR-CODE che sta per “Quick response”, risposta rapida. E’ un codice che è stato creato in Giappone nel 1994, dalla Denso-Wave, ed ha trovato nel paese del Sol Levante una ampia diffusione. Si tratta di un codice a barre bidimensionale, a forma di quadratino, che consente di immagazzinare informazioni testuali sotto forma di immagine. Le informazioni possono essere di diverso tipo, come ad esempio: numeri di telefono, testi, indirizzi, pagine web ed altro. La creazione di un QR-Code è semplicissima. Sono distribuiti per tutte le piattaforme diversi software gratuiti per creare il proprio codice personalizzato, ma non volendo cercare o scaricare materiale dalla rete, è possibile realizzarlo collegandosi a siti internet che offrono questo servizio on-demand. 

La Denso-Wave ha creato, poi, degli appositi scanner per la lettura di questi particolarissimi codici bi-cromatici, ma la vera diffusione si è avuta con l’avvento degli smartphone. Infatti, questi sono dotati di videocamere ad alta definizione in grado con semplicissimi software scanner di leggere questi codici ed eseguire in automatico lo specifico comando celato dietro quei segni in bianco e nero.

Quindi, basterà scattare una foto del QR-Code perché il nostro cellulare esegua in automatico una determinata operazione. Pensiamo all’e-commerce, una società può farsi pubblicità o essere direttamente raggiungibile attraverso la diffusione di QR-Code su riviste, cartelloni pubblicitari, siti internet. A quel punto ci basta scattare una foto del codice e il nostro cellulare aprirà il browser internet e ci porterà direttamente sulla pagina della società o sul prodotto pubblicizzato sul banner.

Oppure, ancora, pensiamo ad un biglietto da visita. Basta scattare una foto al codice perché il cellulare registri sulla rubrica il nome, l’indirizzo e i recapiti del soggetto o della società che usa il codice.

Allo stesso modo, se voglio trasmette un messaggio di testo specifico, anche in questo caso il QR-Code sarà d’aiuto. Dovremo scattare la solita foto e il messaggio sarà memorizzato sul dispositivo.

Una ricerca condotta dalla Nellymoser ha evidenziato come questo strumento stia aumentando il proprio livello di diffusione in modo più rapido degli altri strumenti di informazione quali email e cataloghi (6,4%, contro il 4,4% per le email e il 4,3% per i cataloghi).

Provare per credere. Se avete uno smartphone, fate una foto al codice qui sotto e vedrete cosa succede….

bravi, avete indovinato, è il QR-CODE di EDUCAZIONETECNICA.DANTECT.IT. Non appena scatterete la foto il cellulare o il tablet vi porteranno immediatamente sulla pagina principale del sito, è questo lo si può fare con qualsiasi pagina o elemento memorizzato in esse.


Gli standard aperti Epcis e Gpv di Gs1 permettono ad esempio lo scambio di dati blockchain in modo condiviso e tracciabile per ogni articolo.

La stessa tecnologia Rfid, ad esempio, è uno standard 100% Gs1 e negli ultimi 10 anni, Gs1 Italy ha reso disponibili servizi di catalogazione e serializzazione delle informazioni di prodotto, condivise in modo sempre più preciso sul web e con i partner di filiera.

Lo scorso luglio la Commissione europea ha accreditato Gs1 per il rilascio codici alfanumerici Udi (Unique device identifier) per ogni dispositivo medico presente sul mercato (benché in Italia la codifica dei prodotti farmaceutici sia gestita ancora dal governo). Nel 2019 ha visto la luce anche il GsS1 Digital Link che unisce il codice Gtin con informazioni online di ogni tipo sul prodotto, grazie a una semplice scansione del Qr con lo smartphone del consumatore. Insomma, da quel giugno ’74 il codice a barre non è certo rimasto fermo in un museo.

Insomma questa tecnologia serve per identificare, tracciare e sapere svariate  informazioni .



Codice a barre versus RFID: il futuro sarà di sensori e tag


Codice a barre versus RFID significa più velocità e più efficienza

I vantaggi sono notevoli, anche per la vita di tutti i giorni: immaginiamo un carrello della spesa stracolmo i cui prodotti vengano identificati tutti in un solo colpo. Che la fine dei barcode sembra essere ormai prossima lo assicurano alcuni ricercatori coreani della Sunchon National University. Rispetto a una valutazione tecnica e scientifica, infatti,  codice a barre versus RFID segna la vittoria del secondo sul primo.

A riportarlo è la rivista specializzata “Ieee Transactions on Electron Devices”, nella quale Gyoujin Cho, professore della Sunchon National University, precisa che il segreto della migrazione tecnologica a basso costo sarà nella stampa elettronica. Un progetto grazie al quale, sempre secondo Cho, i tag RFID costeranno solo tre centesimi di dollaro.

La tecnologia in fase di sviluppo è basata su inchiostro contenente nanotubi al carbonio. La miscela a cui sta lavorano il team sudcoreano, che contiene anche argento e un polimero ibrido con dimensioni nanometriche, permette di depositare i componenti di un circuito elettronico, come condensatori o transistor, su materiale plastico con la tecnica del roll-to-roll (R2R). È questo il punto di forza su cui gli scienziati puntano le loro scommesse nella gara codice a barre versus RFID.             La metodologia è resa difficoltosa dal fatto che il composto è per due terzi semiconduttore e per un terzo metallico. Cho e il suo gruppo hanno brevettato un semplice processo per incorporare le parti metalliche in un polimero, realizzando così un inchiostro semiconduttore che consente di stampare su plastica chip RFID. “Il cardine della nostra ricerca”, spiega Cho, “sono transistor realizzati con nanotubi al carbonio altamente flessibili, quindi utilizzabili in un’infinità di ambiti applicativi. Grazie a questo procedimento siamo riusciti a stampare su una pellicola di plastica dei tag RFID utilizzando un comune sistema di stampa a getto d’inchiostro”.

“Sono circa dieci anni che scienziati e ricercatori stanno conducendo esperimenti sugli inchiostri a nano tubi”, aggiunge il ricercatore sudcoreano, “ma al momento l’unico risultato prodotto a livello industriale è un film per i display a elettrodi. Gli inchiostri ai nanotubi di carbonio garantiscono la giusta uniformità e vischiosità necessaria a una stampa di qualità, ma i costi di produzione sono al momento ancora molto elevati”.

“Al di là dei costi, comunque, un altro problema tecnico da superare è costituito dalle dimensioni dei prototipi attualmente realizzati”, precisa James Tour, professore alla Rice University di Houston, che ha partecipato al lavoro, “Sono tre volte più grandi dei tipici codici a barre, arrivando a memorizzare solo un bit di informazioni. Anche la potenza del segnale è debole e il reader, per riuscire a leggere i dati, deve trovarsi a meno di 10 centimetri dal tag, mentre la distanza ottimare dovrebbe essere di almeno un metro”. Secondo quanto promesso dai ricercatori sudcoreani, l’anno prossimo sarà pronto un prototipo a 64 bit, anche se il traguardo è quello di realizzare una versione 96 bit (considerato il vero e proprio killer del codice a barre). Fra qualche anno – e con la produzione in scala – sostituire un barcode con un chip RFID costerà un centesimo di euro.


Bestiame RFID: ecco perché se ne parla tanto

Adottare sistemi ingegnerizzati, basati su tecnologie come Gps e tag Rfid, aiuta gli operatori a gestire la logistica e i legislatori ad avere una garanzia sulla qualità del servizio.

“Annualmente vengono trasportati oltre 36 milioni di capi tra bovini, ovini, suini, equidi, ovini, caprini e pollame – ha spiegato Leonardo Nanni Costa, professore straordinario di Zootecnica Speciale della Facoltà di Medicina veterinaria di Milano – tra uno Stato membro e un altro e da Paesi terzi, impegnando circa 6 mila camion operanti sulle lunghe distanze. In queste cifre l’Italia – prosegue l’esperto – si posiziona come paese importatore, con 1,097 milioni di bovini importati (a fronte dei 35.718 esportati), 542.847 suini (130.628 l’export) e ben 8,864 milioni di capi di pollame tra gennaio e dicembre del 2008. Ciò, oltre a spiegare le dimensioni della questione, evidenzia un punto debole del mercato nazionale che infatti, come accadde nel 2009, quando le frontiere vennero chiuse per tre mesi, visse momenti difficili”.

La legislazione vigente che regolamenta il trasporto di animali di interesse economico in ambito comunitario, è rappresentata dal Regolamento 1/2005 del Consiglio del 22 dicembre 2004, le cui disposizioni sono attuative a partire dal 5 gennaio 2007. Secondo gli esperti, la nuova regolamentazione ha avuto un forte impatto sull’impostazione delle condizioni di trasporto degli animali, introducendo cambiamenti significativi come, ad esempio, l’introduzione di un sistema di navigazione satellitare sui veicoli adibiti al trasporto atto a risolvere il problema delle infrazioni legate alla compilazione del ruolino di marcia e di garantire maggiore tracciabilità e trasparenza sul trasporto.


Identificazione automatica e geolocalizzazione

“Bestiami RFID significa anche utilizzo del Gps – ha precisato Gianluca Fiore, responsabile del MonCoTraF (Monitoring, Control and Traceability of the Food Chain) del Joint Research Centre Ipsc di Ispra –, sfruttato in tutte le sue potenzialità potrebbe davvero potenziare i processi logistici secondo nuovi paradigmi di sicurezza e trasparenza. Grazie a un uso intelligente delle tecnologie, infatti, si riuscirebbe ad avere piena visibilità di tutti i meccanismi legati al trasporto degli animali, con possibilità di tracciare in tempo reale la loro movimentazione e di individuare non solo l’origine e la destinazione del carico ma anche il reale percorso geografico e la durata. Il sistema attuale, infatti, è basato principalmente sulla notifica di documenti e autorizzazioni al trasporto ma, grazie all’impiego di un sistema di navigazione migliorato, sarebbe possibile automatizzare parzialmente la movimentazione delle notifiche di viaggio, riducendo in questo modo gli oneri amministrativi per le aziende di origine e di destinazione”

Un sistema capace di offrire un vantaggio di questo tipo, spiega Fiore, in fase di prototipo testato lo scorso febbraio, è l’Amms (Animal movement monitoring systems) che si avvale per identificare gli animali, della tecnologia Rfid o Radio frequency identification che, basandosi sulla lettura a distanza di dati a mezzo di lettori Rf è in grado di identificare ogni singolo animale. Un sistema di questo tipo consentirebbe di semplificare notevolmente la burocrazia velocizzando i processi e aumentando la qualità delle informazioni.
“Il Regolamento 1/2005 – ha concluso Costa – ha indubbiamente rappresentato una svolta in materia, ma necessita ora di essere aggiornato sulla base delle nuove conoscenze scientifiche e delle innovazioni tecnologiche. Qualsiasi modifica deve tener conto del fatto che è necessaria una tracciabilità chiara dei mezzi e degli animali al fine di evitare problemi sanitari e per garantire il benessere degli stessi nel rispetto della legalità. É necessario comunque implementare le strutture e le dotazioni dei veicoli al fine di garantire condizioni ambientali adeguate senza dimenticare l’importanza di una semplificazione della burocrazia legata alla documentazione cartacea andando sempre di più verso soluzioni elettroniche”.

Rfid, Global Positioning System e, in generale, l’utilizzo della radiofrequenza potrà contribuire a ottimizzare tutte le dinamiche legate al trasporto del bestiame, segnando la strada di una standardizzazione europea. Al momento esistono diversi esempi nel resto del mondo, dal Canada all’Australia all’India. Con varianti più sperimentali che abbracciano anche una tracciabilità  4.0, secondo un’Auto-ID consacrato all’efficienza e all’innovazione.

In Italia ci sono diversi casi di eccellenza di bestiame RFid: San Rocco e Ca’ Lumaco.

Tutta questa analisi e spiegazione sull'evoluzione dei codici a barre e a cosa servono era necessaria per farvi capire la funzione che avrà il green pass  sull'umanità e cosa stanno preparando per dopo....

Quindi ricapitoliamo,dopo le varie evoluzioni di questo codice univoco sono finalmente arrivati a ciò che hanno sempre voluto, cioè etichettarci,identificarci, tracciarci e sapere qualsiasi movimento o passo che facciamo,perché vi ricordo che tutte le volte che il vostro codice Qr viene scannerizzato per entrare da qualche parte,sarà memorizzato nelle informazioni di database. 

Ma questo codice fornirà un tracciamento ancora più minuzioso grazie alla stessa in(o)culazione del siero genico sperimentale che all'interno ormai non è più un segreto che contiene tecnologie di tracciamento e identificazione e che potrebbe tramite 5G o tecnologie come l' H.A.A.R.P. ricevere e mandare impulsi elettromagnetici in modo da cambiare addirittura l'umore i pensieri le emozioni etc....

Come abbiamo letto nell'ultima parte,hanno migliorato i veicoli per il trasporto del bestiame aggiungendo tecnologie di tracciabilità come il GPS,e poi hanno applicato ad ogni capo di bestiame un Qrcode o addirittura un rfid per tracciare e identificare ogni singolo capo sapendo addirittura quali vaccinazioni e malattie ha avuto quella singola bestia. Quindi eccoci qui....Hanno aggiunto nelle nostre auto  la scatola nera, un regalo voluto dalle assicurazioni che di fatto ci traccia con GPS, ed oggi proprio come le bestie vogliono metterci un codice Qr per identificarci e sapere quali vaccinazioni abbiamo avuto,e mandare tutti i dati ad un unica "multinazionale " ma questo è soltanto il primo passo che ci prepara al prossimo, cioè al MICROCHIP che sta per arrivare. Intendiamoci bene, vaccini e QR-code insieme hanno la stessa funzione e tecnologia del microchip,solo che il microchip Rfid potrà gestire meglio la blockchain del denaro digitale che a breve avremo. Tra qualche anno ormai sapete che ci stanno già preparando alla valuta digitale la moneta  cartacea scomparirà,in quel caso non possiamo mica sempre avere in mano il Qrcode? Per questo sarà molto più comodo un microchip Rfid nella mano destra.....    (proprio come dice la profezia biblica di giovanni)

Ormai è tutto così palese per chi è sempre alla ricerca, cercando di leggere tra le righe degli eventi, Qrcode è l'associazione perfetta a questo siero genico sperimentale e che dire, chi ci reputa bestiame è riuscito ad avere un altra cosa fondamentale riguardo alla nostra libertà la nostra dignità e intelligenza !!!       Questi erano progetti ed esperimenti che cominciarono col nazismo di Hitler e oggi lo hanno portato a termine. Il passaporto VACCINALE era il sogno dei medici nazisti,e diedero non solo l'idea ma stesero un vero e proprio progetto al riguardo, progetto che credo sia stato attuato proprio oggi. Questo dovrebbe  aprirvi  la mente e quindi farvi riflettere riguardo alla letteralmente FASULLA 2° GUERRA MONDIALE !!! Fasulla perché non c'erano nemici,ma era tutto un piano diabolico di società segrete che si estendevano da una nazione all'altra,la massoneria  gli illuminati i cavalieri templari i rosacroce e tante altre lavorarono tutte insieme proprio come stanno facendo oggi e continuano portando a termine quel progetto cominciato più di cento anni fa,prima della 1° guerra mondiale,gli unici scopi come quelli di oggi erano sempre i stessi,"esperimenti depopolazione e instaurare nuove leggi e cambiamenti".Secondo voi se c'erano nemici,oggi giorno avrebbero potuto attuare un piano del genere a livello mondiale ?!? Dalla Cina agli Usa alla Russia,Uk, Italia,Spagna,Germania,Francia,Argentina beh dovrei citare tutti i paesi del mondo,quindi mi fermo qui.....E poi avete notato cosa è accaduto negli ultimi giorni ?!? Gli incendi infami sono stati appiccati all'unisono contemporaneamente in tutto il mondo, questo vuol dire che c'e gioco di squadra, complicità Italia,Usa,Turchia,Grecia,Siberia,Cina ora sta per cominciare anche in nord Africa cioè Tunisia,Marocco e altri.                   Quindi cari amici,come dico sempre cerchiamo di riflettere bene di leggere tra le righe degli eventi, usiamo discernimento.        Sono sempre stati complici facendoci credere di essere nemici,e ci hanno sempre fatti ammazzare fra noi,ci hanno sempre divisi, pensate solo che le stesse tecniche di politica le hanno usate per tutti i paesi del mondo, chi finanziava la campagna elettorale dei politici ?!? Ed i politici di quasi tutte le nazioni del mondo da quale razza sono manipolati,asserviti,debitori e devoti ?!? Beh alla kippah come dicevamo in altri post.....a cominciare dal nazismo e dal comunismo che sono le due braccia dello stesso mostro,quindi state lontani da chi sostiene una di queste due fazioni.




Nella seconda parte del video spiega il codice a barre

Fonti:

https://www.tenenga.it/bestiame-rfid-gps-sensori-trasporto/

https://www.tenenga.it/codice-a-barre-versus-rfid-futuro/

https://educazionetecnicaonline.com/2013/02/02/qr-code-levoluzione-del-codice-a-barre/


🤜Gre-resistence🤛